Trucchi da blogger e Google Hacks: un kit di strumenti utili

Scritto da: -

Scopri su Blogosfere come fare in modo che il tuo sito sia indicizzato al meglio per competere nella giungla di Google.

google-hacks.png Hai seguito un link, ma la pagina originale è stata rimossa? Puoi sempre puntare alla cache di Google per quella pagina. E se quella pagina proprio non esce più nelle ricerche? Prova a cercare cache:urldellapagina che stavi cercando et voilà.

Questo è solo uno dei tool che mette a disposizione Google e che possono tornare comodi a blogger ed hacker in erba, così come l’url linter di Facebook per correggere il bug del “Mi piace” o delle buone regole di scrittura.

Eccone un altro paio:

  • site:nomedelsito per vedere tutte le pagine indicizzate del tuo blog, e in che ordine lo sono;
  • link:nomedelsito per vedere tutte le pagine indicizzate da Google che contengono un link, magari al tuo sito (ma attenzione ai sottodomini che complicano la vita);
  • allintext:parola (o frase) per vedere tutte le pagine indicizzate da Google che contengono una parola (o una frase);
  • parola (o frase) site:nomedelsito per vedere l’elenco delle pagine meglio indicizzate per una parola;
  • allintitle:parola (o frase) come la precedente fornisce l’elenco delle pagine indicizzate da Google che contengono la parola (o frase), in questo caso solo nel titolo.

Se la cosa ti sta intrigando, ti consiglio di dare ora uno sguardo ai Google Hacks, con cui puoi effettuare ricerche fra file musicali, video, programmi, libri e qualunque materiale protetto da diritto d’autore o meno.

Se invece ti stai chiedendo l’utilità di questi hack, sappi che meglio sono indicizzate le pagine che linki più il tuo blog è considerato autorevole da Google (ok l’ho fatta semplice per spiegare il concetto)

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Trucchi da blogger e Google Hacks: un kit di strumenti utili

    Posted by:

    grazie !! :) molto utile! Scritto il Date —