Come usare Tor su Chorme e Safari

Visitare siti proibiti in Italia come Thepiratebay, o utilizzare servizi non disponibili per l'Italia come Spotify, è possibile con Tor anche su Safari e Chrome. Scopri come su Blogosfere.

tor-chrome-safari.jpgNavigare anonimi in rete con Tor ti consente di accedere a siti bloccati in Italia come Thepiratebay e utilizzare servizi non disponibili come Spotify, di cui ti ho parlato ieri. Proprio cercando di far funzionare Spotify ho scoperto che posso usare Tor non solo con Firefox anche con Chrome e Safari. Dunque, non devi fare altro che scaricare il Vidalia bundle dal sito di Tor. Vidalia è l'interfaccia grafica per Tor. Devi installarlo sul tuo sistema. Ora se hai già Chrome installa l'estensione Proxy Switch che ti permetterà di impostare correttamente Tor e diventare anonimo con un click nel browser. Se vuoi usare Safari, passa avanti.

Nella pagina delle preferenze dell'estensione crea un profilo di nome Tor, scegli manual configuration nella tab Proxy Profiles e come nome inserisci "Localhost" (senza virgolette), come porta "8118". Nella tab general imposta invece il quick switch e flagga binary switch in una delle due opzioni scegli Tor. Ora avrai un bottone nel browser per attivare e disattivare la navigazione anonima.


Lancia Vidalia.


Su Safari clicca preferences-->advanced-->proxies-->change setting. In Chrome invece cerca "proxy" nelle preferenze/opzioni e clicca change proxies setting.


Le impostazioni da settare sono Web Proxy, Secure Web Proxy e Ftp Proxy con "Localhost" e porta "8118".


tor-impostazioni-proxy.jpg


Controlla su https://check.torproject.org/ che tu stia effettivamente navigando con Tor.


Ora naviga nel totale anonimato dove vuoi tu. Ricordati però che così hai cambiato il proxy anche per tutti gli altri servizi.



Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO